STORIA

La Società Italiana di Psicosintesi Terapeutica (S.I.P.T.) è stata creata nel dicembre 1973 in Firenze, sotto gli auspici di Roberto Assagioli, il fondatore della Psicosintesi, che ne autorizzò la nascita e la vita autonoma rispetto all’originario Istituto di Psicosintesi, delegando ad essa il campo terapeutico della stessa psicosintesi e specificatamente l’area psicoterapeutica di cui da allora essa è stata il referente unico in Italia, riguardo alla formazione di psicoterapeuti in senso psicosintetico.

Gli allievi di Assagioli: medici, psichiatri e psicologi clinici, ne furono i fondatori e i primi didatti dei programmi formativi. Scopo della S.I.P.T. fin dalla sua creazione, oltre alla formazione psicoterapeutica, è stato quello di favorire studi, ricerche e diffusione della psicosintesi clinica e della psicoterapia psicosintetica, che hanno trovato espressione in pubblicazioni, organizzazione di congressi, attività terapeutica e la nascita di una Rivista di Psicosintesi Terapeutica.

Dal 1974 la Società Italiana di Psicosintesi Terapeutica forma psicoterapeuti secondo l’ottica della psicosintesi, con importanti sviluppi teorici, metodologici e pratici della psicoterapia psicosintetica.

Nel 1994, aderendo ai criteri ministeriali per le scuole private di psicoterapia in Italia, è stata creata la Scuola di Psicoterapia Psicosintetica, riconosciuta con Decreto del MURST del 29.09.1994 e gestita dalla S.I.P.T.

La Scuola ha un programma quadriennale, proposto all’inizio di ogni anno, rivolto ai laureati in psicologia e medicina, un Direttore e un Consiglio dei Docenti che ne regolano il corretto svolgimento.

CONSIGLIO DIRETTIVO

Dott.ssa
Linda Cecconi

PRESIDENTE
SIPT

Dott.ssa
Carla Fani

Direttrice
della Scuola di Psicoterapia

Dott.ssa
Nives Favero

Vicedirettrice
della Scuola di Psicositerapia

Dott.
Alberto Nannicini

Vicedirettore
della Scuola di Psicositerapia

Dott.
Alessandro Toccafondi

Dott.ssa
Elodie Migliorini

Dott.
Filippo Trovato

Collegio docenti sipt

Dott.
Alberto Alberti